urologia san giorgio.jpg

UROLOGIA

Si occupa delle patologie a carico dell'apparato genito-urinario, cioè reni, ureteri, vescica, prostata ed organi genitali maschili esterni. In particolare, tratta le seguenti aree di specializzazione...

▶︎ DI COSA SI TRATTA?

 

Si occupa delle patologie a carico dell'apparato genito-urinario, cioè reni, ureteri, vescica, prostata ed organi genitali maschili esterni. In particolare, tratta le seguenti aree di specializzazione: uro-oncologia, andrologia, endoscopia, urodinamica e terapia dell'incontinenza, chirurgia ricostruttiva urogenitale, chirurgia dell'uretra, chirurgia del testicolo e del pene, calcolosi.

▶︎ COME SI SVOLGE?

 

Per l’uomo la visita consiste nella valutazione del basso addome e della zona genitale esterna. Fondamentale importanza ancora ai giorni nostri è l’esecuzione dell’esplorazione rettale (palpazione della prostata dal canale rettale introducendo il dito indice coperto dal guanto di lattice). Questo esame permette in maniera rapida all’urologo di conoscere la grandezza della ghiandola, la presenza di eventuali aree di consistenza aumentata riferibili alla presenza di neoplasie maligne e nei giovani la presenza di ghiandola dolenti e “calde” riferibili a infiammazioni in atto.

 

Per la donna la visita urologica è molto simile alla visita ginecologica. E’ molto utile per valutare la presenza di prolassi (ovvero discesa degli organi dalla loro sede naturale) della vescica associati a quelli uterini e nella valutazione preliminare di eventuale incontinenza urinaria. Capita spesso che per indagare meglio gli organi dell’apparato urinario l’urologo richieda una successiva ecografia del basso addome con o senza sonda intravaginale.

 

La durata media di una visita specialistica è di 10-20 minuti e subito dopo si possono riprendere le normali attività quotidiane.

 

Nel nostro laboratorio svolgiamo anche ecografie prostaticche transrettali. Queste sono indagini diagnostiche, leggermente invasive, che permettono di studiare la prostata attraverso il retto, quindi da una posizione estremamente favorevole per la sua visualizzazione, in considerazione della prossimità dei due organi.

▶︎ QUANDO E' NECESSARIO?

 

La prima visita urologica andrebbe effettuata intorno ai 12 anni e ci si dovrebbe sottoporre a controlli urologici frequenti, sia per le donne che per gli uomini, in presenza dei fattori di rischio, ovvero obesità, abitudine al fumo e familiarità con patologie urologiche o andrologiche.

Dove svolgiamo questo servizio

ENDINE GAIANO

Via Tonale e Mendola, 172
24060 - Endine Gaiano (Bg)

035 825316

ENDINE@CENTROMEDICOSANGIORGIO.IT

PIAMBORNO

Via Nazionale, 17/a
25052 - Piamborno (Bs)

0364 45588 PIAMBORNO@CENTROMEDICOSANGIORGIO.IT

EDOLO

Via G.Marconi, 207

25048 - Edolo (Bs)

0364 72020

EDOLO@CENTROMEDICOSANGIORGIO.IT